A Luglio arriva la quattordicesima

A Luglio arriva la quattordicesima

31/07/2018



Un importante risultato per i pensionati, grazie anche all'impegno di Cisl e Fnp

Il mese di luglio è occasione per ricevere una boccata di ossigeno per molti pensionati Inps. Più di tre milioni di loro infatti riceveranno la quattordicesima che potrà ammontare tra i 330 e i 650 euro.

Questo importante risultato è stato ottenuto nell'accordo dello scorso anno tra Governo e Sindacati, nel quale la Cisl e la Fnp hanno giocato un ruolo importante.

Grazie a questo accordo, senza presentare domanda, l'Inps verificherà quali saranno gli aventi diritto in base alla situazione reddituale. Non ci sarà quindi bisogno di attivarsi per i tanti pensionati ed inoltre si avranno tempi di erogazione più rapidi, non rallentati da lente verifiche burocratiche.

Ad averne diritto saranno i pensionati che abbiano compiuto i 64 anni di età con un reddito complessivo che non superi 1,5 volte il trattamento del Fondo pensioni lavoratori dipendenti fino al 2016 e 2 volte il trattamento minimo annuo del Fondo lavoratori dipendenti dal 2017.

Il pagamento viene effettuato, come detto, d'ufficio sulla base dei redditi degli anni precedenti. Per coloro che perfezionano i requisiti entro il 31 luglio dell'anno di riferimento, la prestazione viene liquidata sulla rata pensionistica di luglio. Invece, per coloro che perfezionano il requisito anagrafico richiesto dal 1° agosto in poi, il pagamento è effettuato con un successivo calcolo sulla rata di dicembre.

L'Inps tra l'altro mette a disposizione un servizio online per la consultazione del cedolino che comprende anche la quattordicesima

Nel mese di settembre 2018, inoltre, saranno corrisposte circa altre 48.000 quattordicesime.

Qualora comunque un pensionato ritenga di avere diritto al beneficio e non sia stato raggiunto da queste elaborazioni d'ufficio, potrà presentare domanda di ricostituzione ed attivare la procedura per ottenerla.